SAIE + SIE per rilanciare l’edificio intelligente

Presentazione SAIE_005Duccio Campagnoli, Presidente di BolognaFiere e Giuseppe Nardella Presidente del Gruppo Tecniche Nuove/Senaf hanno presentato nel Teatro della Terra del Parco della Biodiversità che BolognaFiere ha realizzato ad EXPO, la preparazione in corso della nuova iniziativa fieristica per l’edilizia che Bologna Fiere e Senaf hanno deciso di organizzare insieme.

Nel Quartiere fieristico di Bologna si terrà dal 14 al 17 ottobre SAIE, il Salone storico dell’edilizia italiana, che inaugura il nuovo format SAIE SMART HOUSE dedicato appunto negli anni dispari alla costruzione e riqualificazione di edifici e città, mentre negli anni pari come nel 2016 sarà SAIE BUILT ENVIRONMENT allargato anche alla costruzione e ingegneria del territorio e delle infrastrutture.

<Proprio da EXPO 2015 che lega il grandissimo tema ” Nutrire il Pianeta ” a quello altrettanto decisivo del ” Nuova Energia per la vita “, – ha dichiarato il Presidente di BolognaFiere Duccio Campagnoli – vogliamo ancora rafforzare l’impegno per questa nostra nuova piattaforma fieristica che vuole indicare la svolta radicale necessaria nell’industria delle costruzioni. L’Unione Europea ha indicato l’obbiettivo 20 20 20, che significa meno 20 % di consumi energetici e di emissioni, e più 20% di fonti rinnovabili: questo risultato va realizzato soprattutto nella costruzione e riqualificazione energetica degli edifici e delle città “.

In contemporanea a SAIE SMART HOUSE 2015 si svolgerà anche la prima edizione di SIE – il Salone dell’Innovazione Impiantistica per gli Edifici organizzato da Senaf/Tecniche Nuove, che sarà dedicata a tutte le filiere produttive dell’impiantistica civile: termoidraulica, climatizzazione, energie rinnovabili e domotica in un’ottica di forte integrazione del sistema edificio-impianto all’interno della piattaforma di SAIE.

“Il patrimonio immobiliare italiano è notoriamente obsoleto e sono quindi tante le opportunità per gli operatori, soprattutto sul fronte della riqualificazione – afferma Giuseppe Nardella, Presidente di Tecniche Nuove e Senaf -. Ma per realizzare edifici più sicuri, intelligenti ed energeticamente più efficienti è fondamentale che in fase di progettazione ogni elemento venga valutato come parte integrante di un sistema, dagli impianti all’involucro. Le nuove tecnologie hanno infatti contribuito alla forte crescita dell’intera filiera dell’impiantistica, ed è per questo che il nuovo salone SIE, avvalendosi dell’esperienza del nostro gruppo di lavoro, composto da Senaf e Tecniche Nuove, va a completare il format di SAIE dedicato all’edilizia della casa“.

Le tre aree tematiche

SAIE SMART HOUSE 2015 intende stimolare e sostenere una nuova politica industriale per il rilancio dell’edilizia: un rilancio che passa attraverso la realizzazione di reti, materiali e immateriali, per la modernizzazione e la rigenerazione di spazi urbani. Per questo, il nuovo format, è stato pensato come un percorso consistente in 3 grandi aree tematiche.

– PROGETTARE – Gli sviluppatori di software e hardware per l’edilizia e le costruzioni trovano la più importante occasione di confronto con studi e progettisti sulle più importanti novità gestionali, per il calcolo e la computergrafica. All’interno del Pad 33 ritorna l’area tematica: All Digital Smart Building, per sapere come realizzare l’edificio online.

– COSTRUIRE – Materiali da costruzioni e sistemi costruttivi, tecnologie strutturali ed antisismiche, ingegneria del suolo e consolidamenti delle fondazioni, macchine e e impianti per la produzione edile ed il cantiere sono i protagonisti di un percorso dedicato alle innovazioni più significative all’interno dei padiglioni 25 e 26. Novità 2015 è SAIE Hydrogeo: un’area informativa ed espositiva dedicata al tema del recupero e messa in sicurezza del territorio dal punto di vista idrogeologico.

– ABITARE – Sono le tecnologie del Costruire Sostenibile per Abitare Sostenibile che caratterizzeranno il percorso espositivo del padiglione 21 e 22. Coperture, involucri e facciate leggere, tamponamenti edilizi, isolamenti e impermeabilizzazioni, complementi e soluzioni di efficientamento energetico, incrementano la loro presenza a Saie SMART HOUSE di oltre il 20%, e si integreranno con l’esposizione di serramenti infissi, chiusure e finiture di interni. Altra novità di SAIE SMART HOUSE 2015 è la collaborazione con Nomisma e Nomisma Energia su RE-USE, RE-START per ri-pensare il mercato immobiliare.

Infine SAIE ACADEMY diventa una vera e propria alta scuola dell’innovazione tecnica, grazie anche al contributo dei Consigli Nazionali delle Professioni e la collaborazione delle Università italiane, che darà la possibilità a tutti i professionisti di seguire 28 corsi di alta formazione – con il rilascio di crediti formativi – distribuiti in 4 aree tematiche. Si consolida l’Area della Ricerca che ospita 20 Centri di Ricerca e Laboratori Universitari, insieme al CNR, all’Enea e a diverse reti di Imprese.

Altre informazioni su SIE e Saie Smart House.

 

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

RCI – progettare rinnovabili riscaldamento climatizzazione idronica © 2017 Tutti i diritti riservati