“Autoproduce” il fabbisogno energetico, l’ospedale è “zeb”!

Il nuovo impianto permetterà all’Ospedale della Versilia, che ha intrapreso con decisione la strada dell’efficienza e del risparmio energetico, di raggiungere il 100% di autoproduzione del proprio fabbisogno e di raggiungere la classe energetica B. Il cogeneratore, una turbina a gas con tecnologia “oil free” installata dalla società Siram, affianca quello esistente con motore alternativo. “L’efficienza energetica è un requisito strutturale dell’ospedale – afferma l’ing. Maestrelli, Direttore Gestione Area Tecnica della ASL 12 di Viareggio – perseguito dalla fase progettuale attraverso un’equilibrata strategia energetica e impiantistica che interessa la riduzione della domanda, la corretta regolazione impiantistica e il ricorso alle energie rinnovabili”. Oltre all’elettricità, il nuovo impianto di cogenerazione produce 630 kg/h di vapore a 8 bar e 400 kW di acqua calda a 90 °C, a fronte di un risparmio annuo di 210 TEP e della mancata emissione di 600 tonnellate di CO2. L’impianto opera in funzione delle esigenze e delle richieste d’uso e di conduzione, perciò il suo periodo di “payback” varia fra 4 e 8 anni. (Giuseppe La Franca)

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

RCI – progettare rinnovabili riscaldamento climatizzazione idronica © 2017 Tutti i diritti riservati