Fotovoltaico in Italia: diffusione, caratteristiche e impieghi

Il Gestore Servizi Energetici ha pubblicato il “Rapporto Statistico 2023” sul solare fotovoltaico, che riporta il quadro del settore in Italia, illustrando la diffusione, le caratteristiche e gli impieghi degli impianti in esercizio sul territorio italiano, aggiornati alla fine dello scorso anno.

Nel corso del 2023 – si legge nel rapporto – sono entrati in esercizio sul territorio nazionale 371.442 impianti fotovoltaici – in grande maggioranza (94%) di taglia inferiore a 20 kW – per una potenza complessiva di 5.209 MW. Il numero degli impianti entrati in esercizio nel corso dell’anno è significativamente più elevato rispetto a quello rilevato nel 2022 (+77%); risulta ampiamente positiva anche la variazione della potenza installata (+109%). Per quanto riguarda la distribuzione territoriale, le regioni con valori più elevati sono Lombardia (17,5%), Veneto (13,2%), Emilia-Romagna (9,8%) e Sicilia (6,9%).

In seguito a tali risultati, alla fine 2023 risultano in esercizio in Italia 1.597.447 impianti fotovoltaici, per una potenza complessiva pari a 30.319 MW, in aumento del 21% rispetto al 2022. La produzione registrata nell’anno è pari invece a 30.711 GWh, con aumento rispetto al 2022 del 9,2%. Le sole regioni Lombardia e Veneto concentrano il 30,9% degli impianti. Il primato nazionale in termini di potenza installata è della Lombardia (4,05 GW, pari al 13,4% del totale nazionale), seguita dalla Puglia (3,31 GW).

Il dato di potenza pro capite nazionale risulta di 514 W per abitante, in aumento di circa 99 Watt rispetto al 2022. Il dato più elevato si rileva in Basilicata (937 Watt per abitante); seguono Marche (916 W/ab.), Sardegna (862 W/ab.), Puglia (848 W/ab.) e Abruzzo (764 W/ab.).

Il 60% della potenza fotovoltaica in esercizio è realizzata in silicio policristallino, il 36% in silicio monocristallino, il restante 4% in film sottile o altri materiali. Alla fine del 2023, oltre 1.356.000 impianti fotovoltaici (l’85% circa di quelli in esercizio) si concentrano nel settore residenziale, per una potenza corrispettiva di 7.031 MW (23,2%).

Guardando alla potenza installata, la concentrazione maggiore (47,9%) si rileva invece nel settore industriale e corrisponde a 14.530 MW; di questi, 8.760 MW sono associabili alla categoria degli impianti di produzione di energia elettrica. Il settore terziario è costituito da circa 114.000 impianti fotovoltaici, a fronte di una potenza installata di poco meno di 5.900 MW (19,4% del totale); all’interno della categoria si distinguono i contributi delle attività immobiliari, con oltre 13.000 impianti e quasi 1 GW di potenza installata, e il settore del commercio, con più di 25.000 unità in esercizio e 1,3 GW di potenza complessiva tra l’attività di commercio al dettaglio e l’attività di commercio all’ingrosso.

Se si considera il solo 2023, il 92,8% degli impianti entrati in esercizio nel corso dell’anno è associato al settore residenziale, a fronte di un dato di potenza corrispondente al 40,4% del totale. Segue il settore industriale, con 1.950 MW (37,4% della potenza totale), mentre il settore terziario e il settore agricolo considerati insieme concentrano rispettivamente il 17,7% e 4,5% della potenza complessiva.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here