Norme sugli impianti gas

Il Comitato Italiano Gas si è occupato della recente realizzazione delle UNI 9034, UNI 9165, UNI 9060, riguardati gli impianti gas.

Il primo documento definisce i materiali e i relativi sistemi di giunzione da utilizzare per la costruzione e la manutenzione di tubazioni per la distribuzione di gas combustibile, esercite a pressione, MOP, non maggiore di 0,5 MPa (5 bar) e in grado di resistere alle pressioni MIP e STP come individuate in fase di progetto.

La norma si applica: alle tubazioni che, partendo dall’impianto di produzione o da impianti di prelievo e/o riduzione e/o misurazione, portano il gas agli impianti di derivazione di utenza; agli impianti di derivazione di utenza; ai gruppi di misura gas di cui alla UNI 9036.

Al contrario la norma non si applica ai sistemi di controllo della pressione e ai gruppi di misura non normati dalla UNI 9036.

Il secondo  e il terzo documento definiscono i criteri per la progettazione, la costruzione, il collaudo, la conduzione, la manutenzione e il risanamento delle condotte con pressione massima di esercizio (MOP) non maggiore di 0,5 MPa (5 bar), alimentati da gas combustibili della I, II e III famiglia di cui alla UNI EN 437.

Le due norme si applicano inoltre rispettivamente alle condotte e agli impianti  esistenti, solo per le parti di essi oggetto di modifiche sostanziali concernenti la potenzialità e/o il tracciato e/o la concezione delle condotta (UNI 9165) o dell’impianto ((UNI 9860).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here