Chemours ha sospeso la fornitura dei refrigeranti ad alto GWP

The Chemours Company, azienda attiva nel mercato delle tecnologie in titanio, dei prodotti fluorurati, e delle soluzioni chimiche, ha annunciato che per sostenere la transizione di mercato imposta dal regolamento F-Gas dell’Unione Europea verso refrigeranti con GWP più̀ basso e prepararsi al phase-down del 2021, ha sospeso dallo scorso 1° gennaio la fornitura dei refrigeranti ad alto GWP R-404A (GWP 3922) e R-507A (GWP 3985) nell’Unione Europea.

«Il regolamento UE sui gas fluorurati n. 517/2014 – ricorda Chemours – impone specifici divieti d’uso, come indicato nell’allegato III della legislazione. A partire dal 1° gennaio 2020, è vietato l’uso di impianti fissi di refrigerazione che contengono, o il cui funzionamento si basa, sugli HFC con GWP di 2.500 o più̀ (tranne gli impianti destinati ad applicazioni progettate per raffreddare prodotti a temperature inferiori a -50 °C).

Inoltre, il regolamento mira a ridurre la quantità̀ di HFC immessi sul mercato su un periodo di 15 anni e il prossimo phase-down della quota entrerà̀ in vigore il 1° gennaio 2021. L’obiettivo potrà̀ essere raggiunto passando dai refrigeranti ad alto GWP come R-404A e R-507A a refrigeranti a basso GWP come quelli del portafoglio di prodotti OpteonTM. La nostra azienda  offre diverse opzioni per una transizione regolare ed efficace: OpteonTM XP40 (R-449A), una soluzione per il retrofit di impianti esistenti e OpteonTM XL40 (R-454A) e XL20 (R-454C), soluzioni sostenibili a lungo termine progettate per i nuovi impianti».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here