Norma sugli impianti a gas

L’Uni informa che è stata realizzata di recente la norma UNI 11137:2019, provvedimento che si applica agli impianti civili esistenti (da attivare, da riattivare oppure in servizio), alimentati con gas combustibili della II famiglia (Gas naturale) o della III famiglia (GPL), così come definiti nella UNI EN 437.

La norma stabilisce:

– i requisiti di tenuta degli impianti interni esistenti (nel caso di verifiche di sicurezza, di rifacimenti parziali o di interventi di manutenzione straordinaria);

– i limiti di accettabilità di eventuali dispersioni;

– le circostanze in cui occorre effettuare la verifica dei requisiti di tenuta;

– le modalità di esecuzione della verifica dei requisiti di tenuta;

– le metodologie per determinare il valore di dispersione degli impianti esistenti;

– i criteri che consentono di attestare l’idoneità o la non idoneità dei requisiti di tenuta al momento della messa in servizio di impianti (nuovi, modificati, ristrutturati, riattivati);

– i criteri che consentono di attestare l’idoneità o la non idoneità dei requisiti di tenuta per il funzionamento di impianti esistenti;

– le possibili modalità di ripristino dei requisiti di tenuta.

Per il collaudo degli impianti di nuova realizzazione, si rimanda alle norme di installazione applicabili.

All’interno del documento vengono riportati i seguenti riferimenti normativi: UNI EN 437 Gas di prova – Pressioni di prova – Categorie di apparecchi; UNI EN 13090 Mezzi per risigillare i giunti filettati degli impianti a gas negli edifici.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here