In grande aumento la domanda di ingegneri

Secondo i dati estratti dalle Comunicazioni obbligatorie, elaborati da Anpal Servizi (Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro) è in sensibile aumento la domanda di ingegneri in Italia. Nel 2018, infatti, le imprese italiane hanno assunto 60.256 profili attinenti alle professioni ingegneristiche, contro le circa 50 mila dell’anno precedente.

Occorre evidenziare – sottolinea Anpal Servizi – che le oltre 60 mila assunzioni non riguardano esclusivamente individui in possesso di una laurea in ingegneria, ma si riferiscono ai tipi di mansioni svolte in larga parte dagli ingegneri.

Ben oltre la metà delle assunzioni del 2018 riguarda i profili ICT, ma assai consistente si è rivelata la domanda di ingegneri energetici e meccanici (5.409 assunzioni), civili (3.648), elettronici e delle telecomunicazioni (2.659), elettrici (1.614) e gestionali (1.584).

In deciso aumento la quota di assunzioni a tempo indeterminato: 54,2% contro il 49,9% del 2017. Il 54% delle assunzioni ha riguardato giovani con età inferiore ai 30 anni, ma buone opportunità di inserimento (o reinserimento) si sono registrate anche per i profili più esperti, tanto che oltre il 20% degli assunti ha un’età superiore ai 45 anni.

La zona di Milano offre il maggior numero di opportunità lavorative a vocazione ingegneristica, arrivando a sfiorare nel 2018 le 15 mila assunzioni. Seguono Roma con 7.790 assunzioni, Torino (3.907) e Bologna (2.587). Decisamente più critica – conclude Anpal Servizi – a situazione nel Mezzogiorno, dove tuttavia spiccano Napoli (1.963), Bari (837) e Cosenza (561).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here