D4ART: il “mondo ideale” sulla facciata dello stabilimento di DAB Pumps

dabL’opera del noto street artist Alessio-B è un’ulteriore espressione dell’amore per l’arte della multinazionale padovana, già sponsor della mostra di Gauguin a Palazzo Zarabella.

Una straordinaria opera di street art domina una parete dell’headquarter di DAB Pumps. L’opera in questione è frutto dell’estro di Alessio-B – artista padovano seguito da C.D. Studio d’Arte di Padova che lo segue da anni e lo ha reso popolare in tutto il mondo – noto per le sue performance pittoriche urbane, che immortalano perlopiù bambini, simbolo di innocenza e amore, la Monna Lisa o evocativi cuori abbozzati in molti dei suoi murales.

Proprio su quest’ultimo soggetto è ricaduta l’ispirazione dello street painter per la facciata di DAB Pumps. Un murale di grande magnetismo, che raffigura il mondo che si trasforma in un cuore azzurro, ricoperto di acqua pura, sorvolato da uccelli in libertà. In altre parole si tratta del sogno di due ragazzini che, con la forza del pensiero, trasformano il mondo reale nel “loro” mondo ideale. Un chiaro richiamo al core business dell’azienda, da sempre impegnata a sviluppare tecnologie finalizzate a un utilizzo più consapevole e ottimizzato dell’acqua, il bene più prezioso. Efficienza e rispetto dell’ambiente grazie ad un uso più responsabile delle risorse è tema d’attualità non solo per DAB ma per il futuro di questo pianeta, che va preservato e tutelato prima di tutto da noi, dalle persone.

“Sono molto soddisfatto del risultato di questo prestigioso intervento – ha dichiarato l’ Amministratore Delegato Sandro Stramareper noi è un onore essere stati scelti da un artista tanto quotato, specchio dell’evoluzione che il mondo dell’arte sta vivendo. Mi auguro che ne goda chi transiterà davanti al nostro stabilimento e, ovviamente, tutti i dipendenti, come segno di attenzione al welfare: l’arte, da sempre, fa sognare, stimola il pensiero e, perché no, offre conforto agli occhi e alla mente”.

Alessio-B ha visto in questo lavoro, da lui ideato nel 2017 per il Museo CUT OFF di Berlino, la degna rappresentazione di questa importante realtà industriale. L’artista ha voluto così interpretare l’animo di DAB Pumps, un’azienda del “suo” territorio, che da sempre coniuga capacità tecniche e innovazione, con l’attenzione all’ambiente e all’uomo che lo popola. Un’opera che rimarrà nella storia dello stabilimento, nel cuore di chi lo vive e della comunità locale all’interno del quale è collocato.

“L’arte, anche dove non la si comprende appieno, è arricchimento e apertura della mente, stimola la creatività e l’immaginazione delle persone che sono il motore principale del cambiamento. – afferma Matteo Novi, Responsabile Comunicazione DABD4ART intende interpretare il percorso di avvicinamento di DAB al mondo dell’arte e della bellezza, anche verso forme così innovative, espressione dello stile e approccio dell’azienda al mercato, da sempre orientato al futuro”.

Un’attitudine di certo poco usuale per un’impresa di carattere tecnico, che rende DAB un caso distintivo nel suo settore. La multinazionale, del resto, non è nuova a iniziative di questo tipo, da ultima la sponsorizzazione della mostra “Gauguin e gli impressionisti. Capolavori dalla collezione Ordrupgaard”, in corso a Palazzo Zabarella (PD) fino al 27 gennaio 2019.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here