Decreto incentivi, AssoRinnovabili fa il punto

AssoRinnovabiliL’associazione AssoRinnovabili  è intervenuta in merito alla bozza di Decreto sugli incentivi alle fonti rinnovabili elettriche non fotovoltaiche che dovrebbe essere emanato entro l’estate. Le osservazioni molto specifiche sono effettuate punto per punto su ogni singolo articolo della bozza e il risultato non sembra soddisfacente.

In particolare a parere dell’Associazione le misure previste non sembrano adatte a creare sviluppo nel settore.

Tuttavia non mancano elementi positivi, la possibilità di accedere alle tariffe del DM 6 luglio 2012 per gli impianti che entreranno in esercizio entro un anno dall’uscita del nuovo Decreto, nonché il riconoscimento del primo criterio di priorità per gli impianti risultati idonei ma esclusi dai Registri precedenti per esaurimento dei contingenti e ancora i principi individuati in tema di manutenzioni.

In conclusione AssoRinnovabili ritiene che, “se la bozza non verrà emendata, si assisterà, di fatto, al blocco del settore che ha generato occupazione, senza contare i benefici per l’ambiente e la nostra salute e che, non ultimo, ci ha resi più indipendenti dai produttori di energia da fonti fossili”.

Leggi le Osservazioni di AssoRinnovabili:

Osservazioni_aR_nuovoDM_FER

 

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

RCI – progettare rinnovabili riscaldamento climatizzazione idronica © 2017 Tutti i diritti riservati