L’Istituto Beltrami di Rozzano “mette in sicurezza” l’aria dei suoi studenti

purificatori d'ariaL’istituto ha scelto di dotarsi di 65 purificatori d’aria Daikin in grado di monitorare la qualità dell’aria e rendere più sicure e salubri le aule scolastiche

È ormai appurato che una cattiva qualità dell’aria può essere dannosa per la salute. All’interno degli istituti scolastici, in particolar modo, un ambiente inquinato può incidere anche sulla produttività e sull’apprendimento degli studenti. Un report Europeo* del 2019 ha, infatti, reso noto che il rendimento può calare fino al 15% in tutti quei contesti in cui l’aria non risulta pulita.

Considerando quindi che si trascorre, in media, il 90% del tempo in ambienti chiusi è importante mantenere alta l’attenzione sulla qualità dell’aria, visto che la stessa risulta compromessa da una miscela di inquinanti atmosferici, sostanze chimiche e muffe che possono incidere sulla salute delle persone.

Partendo da queste premesse e dato il perdurare dell’emergenza dovuta al Covid-19, l’Istituto comprensivo Elisa Barozzi Beltrami di Rozzano ha deciso di dotarsi di 65 purificatori d’aria con l’obiettivo di mettere al centro il benessere e la salute dei propri studenti e del personale scolastico. Daikin Italy è stata scelta per questo come fornitore ufficiale.

Benedetto Lupo, Dirigente scolastico dell’istituto, ha dichiarato: “L’utilizzo della mascherina, il distanziamento e la costante igienizzazione delle mani e delle superfici sono state alcune delle misure attuate dal momento della ripresa in presenza delle lezioni. Integrare, a queste misure, un sistema di ricambio d’aria è stato quindi una scelta consequenziale per rendere più sicuro l’ambiente scolastico. La volontà era quella di garantire un sistema integrato in grado di rilevare la qualità dell’aria in modo automatico e non invasivo. Da qui la scelta di Daikin, il cui prodotto ha un ingombro e un rumore ridotto anche in condizioni di massimo esercizio ed è capace di regolarsi autonomamente in funzione della qualità dell’aria.”

purificatori d'ariaI purificatori, installati da 3VI partner di Daikin Italy, permetteranno di mettere la scuola in sicurezza dal punto di vista della qualità dell’aria monitorandola costantemente. Tra le loro caratteristiche più importanti, la tecnologia brevettata Streamer che decompone le sostanze organiche e previene l’intasamento dei filtri. Il purificatore inoltre agisce su batteri, pollini, polveri ultrasottili e virus, tra cui il coronavirus umano HCoV-229E** e il virus responsabile dell’influenza stagionale.

“La scelta dell’istituto Beltrami di adottare dei purificatori d’aria all’interno delle aule scolastiche dimostra come stia aumentando il grado di attenzione nei confronti dell’importanza della qualità dell’aria che respiriamo. Un ambiente più salubre, infatti, significa un ambiente più sicuro, soprattutto all’interno di luoghi al chiuso. Siamo quindi molto contenti che sempre più scuole stiano investendo su sistemi di purificazione dell’aria, ambito nel quale Daikin è specializzata da oltre 45 anni e sul quale vuole innovarsi costantemente” ha dichiarato Andrea Grassi, Marketing Director di Daikin Italy.

* EEA Report No 21/2019 – Healthy environment, healthy lives: how the environment influences health and well-being in Europe

** In base ai test condotti presso i laboratori dell’Institut Pasteur de Lille, i purificatori d’aria Daikin eliminano oltre il 99,98% del Coronavirus umano HCoV-229E in 2,5 minuti. Il coronavirus umano HCoV-229E è diverso dal virus responsabile della COVID-19, SARS-CoV-2, ma appartiene alla stessa famiglia di coronavirus.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

[recaptcha]
Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*