WATTS con Fondazione Libellula per promuovere l’uguaglianza di genere

Fondazione Libellula è il primo network in Italia di aziende unite contro la violenza sulle donne e la discriminazione di genere

WATTS aderisce al Network della Fondazione Libellula nato con l’intento di promuovere l’uguaglianza di genere e contrastare discriminazioni e violenze sulle donne in ogni ambito della società.

Fondazione Libellula, del Gruppo Zeta Service, in poco tempo ha registrato l’adesione di moltissime realtà italiane, impegnate a promuovere progetti e iniziative pubbliche di sensibilizzazione, ma anche workshop, seminari e progetti personalizzati all’interno delle aziende.

Le aziende sono luoghi di forte aggregazione dove le persone trascorrono la maggior parte del proprio tempo. Ogni azienda, in quanto contenitore di umanità, è anche un luogo dove si crea cultura attraverso i valori, i messaggi e i modelli che si trasmettono agli altri e che arrivano ben oltre le sue mura fisiche.

Watts si inserisce in questo Network virtuoso per contribuire a diffondere la cultura della bellezza contro ogni tipo di violenza e per promuovere una vera uguaglianza di genere in ogni ambito.

Diversità, equità ed inclusione sono i principi sui quali la multinazionale americana ha costruito la sua storia e il suo successo. In Italia, attraverso il Network, intende portare avanti questi valori con progetti e attività dedicate a collaboratori e collaboratrici, sviluppando l’emancipazione, la condivisione di una cultura del rispetto e la decostruzione degli stereotipi.

Fondazione Libellula“Sono molto orgoglioso della scelta che il management team di Watts Italia ha operato aderendo al network di Fondazione Libellula – commenta Paolo Dolezzal Human Resources Director di Watts Industries Italia. In Watts ci sforziamo di raggiungere obiettivi ambiziosi che ci differenziano sul mercato. Per raggiungere i nostri obiettivi, non dobbiamo solo concentrarci sulla soddisfazione dei nostri clienti, sull’innovazione e sull’efficienza, ma dobbiamo anche creare un ambiente di lavoro in cui le nostre persone trovino successo e, a loro volta, mostrino alti livelli di coinvolgimento applicando quotidianamente valori positivi: la sicurezza, il rispetto, la diversità, l’equità e l’inclusione sono per noi imprescindibili.

In Watts crediamo che una cultura inclusiva della forza lavoro sia un fattore chiave della resilienza dei lavoratori per continuare a creare un’organizzazione più forte e migliore. Sono certo che Fondazione Libellula ci accompagnerà concretamente in questo processo di diffusione della cultura contro la violenza sulle donne e la discriminazione di genere.”

Sempre più aziende virtuose e innovatrici ritengono che la violenza sulle donne sia un argomento di cui possono e devono occuparsi. Questo perché riconoscono le loro potenzialità nella diffusione capillare di valore, consapevoli di essere uno dei principali contesti di vita delle persone, di ricoprire un ruolo attivo e di avere un potere di intervento estremamente rilevante.

Per contribuire alla diffusione del progetto, Watts ha organizzato il „’Webinar di condivisione‘‟ dedicato a tutti i dipendenti. A fine settembre è stata, inoltre, lanciata una engagement survey online, anonima, che ha coinvolto tutti i dipendenti a livello globale per aiutarci a capire come le persone si sentono all’interno dell’azienda e dove è possibile apportare miglioramenti anche per quanto riguarda la diversità, l’equità e l’inclusione.

“Riteniamo che una maggiore comprensione e consapevolezza delle opinioni dei nostri dipendenti contribuirà a fornire una nuova tabella di marcia per raggiungere ancor più livelli elevati di prestazioni e ottenere una migliore soddisfazione dei nostri clienti e conseguentemente dei risultati aziendali. Il successo dell’azienda dipende in gran parte dalla presenza di una forza lavoro diversificata, multinazionale e multigenerazionale”.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

[recaptcha]
Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here