Finanziamenti per la rimozione dell’amianto

La Giunta Regionale della Lombardia ha approvato i criteri per finanziare la rimozione da parte dei cittadini di manufatti contenenti amianto da edifici privati situati nella regione.

È previsto uno stanziamento di 1 milione di euro di risorse regionali. I finanziamenti saranno a fondo perduto fino alla concorrenza massima del 50% dell’importo della spesa ammissibile e, in ogni caso, con soglia massima del contributo pari a 15 mila euro per ogni intervento.

Saranno oggetto di finanziamento le spese sostenute per la rimozione e lo smaltimento di manufatti contenenti amianto (cemento-amianto, vinyl-amianto, amianto friabile) oggetto di denuncia all’ATS competente alla data di presentazione della domanda di finanziamento.

Tra le opere finanziabili: lavori di rimozione dei manufatti, i costi di trasporto e di smaltimento dei rifiuti. Inoltre gli oneri della sicurezza ed amministrativi relativi all’esecuzione dei lavori di rimozione dei manufatti contenenti amianto come ad esempio i ponteggi, l’allestimento del cantiere, la predisposizione e la presentazione del piano di lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here