L’integrazione edificio/impianto a SAIE Bologna

La nuova edizione di SAIE Bologna si terrà dal 21 al 24 ottobre 2020 presso BolognaFiere

Costruire oggi significa considerare sempre più l’integrazione edificio/impianto, in cui la parte impiantistica svolge un ruolo determinante. Installatori, progettisti e tecnici devono ampliare le proprie competenze e considerare un sistema complesso in cui gli aspetti impiantistici, architettonici e costruttivi sono strettamente connessi. Solo attraverso una progettazione integrata della struttura dell’edificio, dell’involucro e degli impianti si possono raggiungere obiettivi di efficienza costruttiva, risparmio energetico, sicurezza e comfort. Considerare edificio e impianto come un unico assieme è fondamentale per creare un processo fluido e senza interruzioni, con notevole impatto sull’ottimizzazione dei costi di realizzazione, gestione e manutenzione di tutti gli edifici.

Per questo motivo SAIE, la storica, quanto rinnovata, fiera delle costruzioni organizzata da Senaf (dati edizione 2018: 40mila visitatori e 450 espositori) ritorna a Bologna dal 21 al 24 ottobre 2020 focalizzandosi sui principi cardini che da sempre contraddistinguono il settore: progettazione e digitalizzazione, edilizia e impianti. Il comparto delle costruzioni che, con le sue quasi 736.700 imprese attive, si conferma vitale per l’economia del Paese, ma che allo stesso tempo può innovarsi per poter fare il salto qualitativo atteso. Ed è per questo che il concetto di innovazione sarà al centro della nuova edizione di SAIE Bologna, con le tecnologie e i materiali più evoluti e le soluzioni utili per soddisfare le esigenze imposte dalle nuove tecniche di costruzione.

Quattro le macro aree della fiera: Progettazione e Digitalizzazione; Edilizia; Impianti; Servizi. Ognuna di queste risponderà in modo concreto alle esigenze degli operatori, fornendo non solo un’accurata parte espositiva, ma anche attività formative e dimostrative con un articolato programma di workshop e convegni.

Per offrire una visione completa sul settore impiantistico, a SAIE Bologna sono in programma numerose attività formative e iniziative speciali, come le Piazze dell’eccellenza e le aree dimostrative.

Tra queste la “PIAZZA IMPIANTI, BIM E DIGITALE: Progettazione, costruzione e manutenzione”, dove si approfondirà una delle innovazioni più importanti degli ultimi anni, il BIM. Uno spazio dedicato ai produttori idrotermosanitari e alle aziende di impianti che hanno reso i propri prodotti integrabili con le interfacce BIM per rispondere alle nuove esigenze del mercato delle costruzioni e rispettare le nuove normative e gli standard internazionali delle costruzioni.

Una nuova formula di dimostrazione interattiva che valorizza al meglio le aziende, le concrete applicazioni dei prodotti e l’uso di strumenti che accompagnano progettisti installatori e manutentori.

Un altro tema importante per il settore impiantistico riguarda la qualità dell’aria e dell’acqua all’interno degli edifici. Secondo una ricerca Doxa, infatti, il 41% della popolazione italiana si dichiara molto attenta ai temi legati alla salubrità, al benessere e al comfort degli edifici. Così è nata la “PIAZZA IMPIANTI E SALUBRITÀ”, per mostrare attraverso casi di eccellenza come si può migliorare la qualità della vita negli spazi chiusi, attraverso una corretta progettazione, costruzione e gestione dell’edificio, con sistemi in grado di garantire un microclima interno ottimale, una buona qualità dell’aria e dell’acqua, prodotti silenziosi ed efficienti.

Accanto alle Piazze dell’eccellenza, SAIE Bologna proporrà anche vere e proprie aree dimostrative, tra cui “IMPIANTI COME SI INSTALLA/COME SI USA”, uno spazio per mostrare concretamente come si installa e come si usa un prodotto legato al riscaldamento, al condizionamento e all’idraulica all’interno di un edificio o di un cantiere.

Non mancano le iniziative per garantire la sicurezza degli operatori. Con l’“AREA SICUREZZA ELETTRICA NEI CANTIERI”, si mostreranno i prodotti disponibili sul mercato e il loro corretto impiego per garantire la sicurezza elettrica nei cantieri: prese interbloccate, quadri da cantiere, cavi e prolunghe, sistemi di allarme per ponteggi, dispersori di terra, luci speciali per cantiere, generatori di corrente.

Quali sono i principali temi che gli operatori potranno approfondire all’interno dell’area impianti? Condizionamento e riscaldamento; sistemi di ventilazione meccanica; impiantistica elettrica per l’edificio; sistemi di telecontrollo per l’edificio; sistemi di illuminazione; Impianti solari, fotovoltaici e di produzione energia; automazioni, sistemi di controllo accessi, sistemi antintrusione; Digital Building, Smart Home e Digital Cities; impiantistica sportiva e outdoor; Smart Infrastructure; impianti e sistemi antincendio.

 

 

 

 

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

[recaptcha]
Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here