Nuovi chiller a pompa di calore

Panasonic Air Conditioning (Milano) ha introdotto la nuova gamma chiller a pompa di calore ECOi-W, ideale per hotel e applicazioni commerciali e industriali.

I nuovi chiller a pompa di calore condensati ad aria, disponibili con capacità da 20kW a 210kW, sono soluzioni ad alta efficienza progettate per il riscaldamento o il raffreddamento, e raggiungono elevati valori di SCOP e SEER.

Le unità ECOi-W, dal design compatto, sono adatte per installazione esterna, direttamente sul tetto dell’edificio o al livello del suolo. Sono soluzioni silenziose e grazie alla funzione “Night Mode” è possibile garantire il risparmio energetico e la riduzione della rumorosità durante le ore notturne.

I chiller sono equipaggiati con componenti di alta qualità, come ad esempio le batterie speciali per la riduzione del tempo di sbrinamento e il kit di bassa rumorosità. Il condensatore è inoltre progettato per ottimizzare cicli di sbrinamento e possiede trattamento Blue Fin di serie, al fine di facilitare il drenaggio dell’acqua di condensa e ridurre l’effetto degli aggressivi attacchi atmosferici.

L’intera gamma è compatibile con il sistema cloud che consente di facilitare il controllo da remoto e la manutenzione dei chiller, grazie a un’analisi dei consumi energetici in tempo reale, contribuendo a prevenire guasti e a ottimizzare i costi.

Il controllo tramite cloud è disponibile di serie per i modelli da 140kW a 210kW e si integra perfettamente con i sistemi di gestione degli edifici (BMS) e soluzioni VRF precedentemente installate.

Con la nuova linea è possibile trovare la soluzione più adatta ad ogni esigenza impiantistica grazie all’ampia gamma di accessori dedicati.

La gamma ECOi-W opera in modalità riscaldamento con temperature esterne fino a -17 °C e in modalità raffrescamento con temperature esterne fino a 50 °C.

Grazie alla progettazione di una bobina finalizzata alla riduzione dei tempi di defrost si ottiene un COP più alto del 15% rispetto ad una batteria standard. Ogni coppia di batterie può essere sbrinata mentre l’altra coppia funziona in modalità riscaldamento. Il ciclo di sbrinamento alternato garantisce acqua calda costante anche a basse temperature. Nell’intervallo di riscaldamento, la massima temperatura in uscita dell’acqua è pari a 50 °C e 55 °C per le taglie da 140-210kW.

Sebbene la serie sia compatibile con il cloud, ogni modello è dotato di un pannello di controllo dalle funzionalità intuitive che gestisce la temperatura dell’acqua in ingresso, l’operazione di test automatico e l’opzione funzionamento notturno.

 

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

[recaptcha]
Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here