Nuova versione del software gratuito

L’Enea, in collaborazione con l’Istituto per le Tecnologie della Costruzione del CNR, ha reso disponibile una nuova versione di Docet, il software semplificato per la certificazione degli edifici residenziali esistenti. Il software, utilizzabile per immobili con superficie fino a 200 m2 non soggetti a ristrutturazioni importanti, consente la redazione dell’attestato di prestazione energetica (APE), che attesta la prestazione e la classe energetica di un immobile e indica gli interventi migliorativi più convenienti.

La novità consiste nella possibilità di trasmissione degli APE ai sistemi informativi predisposti dalle Regioni grazie ad un file di interscambio nella versione estesa, generato automaticamente dal software, che consente ora anche il trasferimento degli APE dai sistemi regionali al Sistema Informativo sugli Attestati di Prestazione Energetica a livello nazionale (SIAPE), la banca dati istituita da Enea, in attuazione del decreto 2015 – Linee Guida nazionali per l’attestazione della prestazione energetica degli edifici, al fine di recepire tutti gli APE degli edifici a livello nazionale.

Il sistema SIAPE garantisce l’interoperabilità con i sistemi informativi regionali esistenti ed è già in atto l’interoperabilità con i sistemi informativi relativi al catasto degli edifici dell’Agenzia delle Entrate.

L’obbiettivo della nuova versione di Docet, denominata v.3.7 (release v.3.19.10.51), è di venire incontro alla continua evoluzione delle piattaforme predisposte dalle Regioni per il recepimento degli APE che sono ormai orientate verso la richiesta del formato *.xml dati esteso.

Docet è in grado di generare due versioni del file *.xml:

– formato ridotto v.12 che contiene esclusivamente le informazioni riportate nell’APE;

– formato esteso v.5 che contiene una serie dettagliata di dati di input (caratteristiche del contesto urbano, dati climatici, caratteristiche tipologiche dell’edificio, dell’involucro degli impianti, ecc.) e di output (risultati di calcolo intermedi e finali: valori mensili e totali dell’energia utile, del fabbisogno dei servizi energetici presenti, calcolo dell’energia primaria, degli indici di prestazione, ecc.).

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here