Il Gruppo Minol-ZENNER acquisisce Brunata International

Insieme per natura: il Gruppo Minol-ZENNER acquisisce Brunata International

Ciò consentirà al gruppo di diventare il terzo fornitore di servizi di misurazione e fatturazione in Europa e nel mondo

Il Gruppo Minol-ZENNER e la società danese Brunata International hanno finalizzato l’operazione lo scorso 8 luglio a Copenaghen. Con questo accordo Minol torna alle origini in quanto il suo core business, ovvero la contabilizzazione dei costi del calore, deriva dalla società Brunata Wärmemesser Werner Lehmann GmbH & Co. di Stoccarda, fondata nel 1952, e licenziataria della compagnia danese Brunata. Da allora, le due aziende sono sempre state in contatto.

“L’acquisizione di Brunata International da parte del gruppo Minol-ZENNER unisce due realtà destinate a stare insieme”, afferma Eva Fischer Hansen, Presidente del consiglio di amministrazione di Brunata. “Questa operazione ci consente di rimanere un’azienda familiare, con solide radici e una chiara strategia di crescita”.

Il Gruppo Minol-Brunata-ZENNER diventa così il terzo fornitore di soluzioni di sub-metering in Europa e nel mondo. Per il Gruppo, l’acquisizione implica anche la conquista di una posizione di leadership nel mercato scandinavo e l’espansione delle sue attività commerciali in altri paesi europei, con la gestione di ulteriori 600.000 unità residenziali. La contabilizzazione dei costi del riscaldamento non è però più l’unica attività del Gruppo: un punto focale è quello del networking degli immobili avvalendosi di comunicazione wireless e Internet delle cose (IoT).

Minol-ZENNER conta 3.200 dipendenti in tutto il mondo e nel 2017 ha realizzato un fatturato di circa 322 milioni di euro. Brunata International ora contribuisce con altri 300 dipendenti in tutta Europa e un fatturato di 40 milioni di euro. Tutti i dipendenti e il management di Brunata resteranno in azienda e la società continuerà a operare sotto lo stesso nome.

“Siamo sempre stati Minol-Brunata”, afferma Alexander Lehmann, amministratore delegato di Minol. “Pertanto, questa acquisizione rappresenta un passaggio logico, che da un lato sottolinea il legame storico tra le due aziende e dall’altro ci aiuta a espandere ulteriormente la nostra posizione sui mercati internazionali”.

Roberto Colombo, Regional Manager di Brunata, conferma che “le sinergie provenienti dall’adesione di Brunata al Gruppo Minol-ZENNER saranno importanti e genereranno benefici significativi per gli utenti finali delle nostre soluzioni in Italia, Slovenia e Croazia”.

Digitalizzazione del settore immobiliare e delle utilities

L’acquisizione è perfettamente in linea con due strategie che Minol-ZENNER ha perseguito negli ultimi anni, la digitalizzazione e la crescita, non solo organica ma anche attraverso partnership, nuove società e acquisizioni.

“Supportiamo l’industria immobiliare e le utilities in tutto il mondo nella digitalizzazione dei processi e nell’implementazione di scenari quali Smart Metering, Smart Living e Smart City”, afferma Alexander Lehmann, sintetizzando la mission del gruppo. Le Long Range Wide Area Networks (Lo-RaWAN) creano i prerequisiti strutturali perché ciò sia possibile. Economiche per quanto riguarda il consumo energetico e con un ampio raggio di copertura, le LoRaWAN collegano i contatori del consumo e molti altri componenti dotati di sensori negli edifici e nelle città. Ciò consente l’utilizzo di applicazioni web-based destinate a consumatori finali, gestori di immobili, utilities e comuni.

Questa base rende possibile il monitoraggio, la gestione e la contabilizzazione del consumo energetico e le applicazioni Smart City, ovvero i sistemi intelligenti di smaltimento, illuminazione e parcheggio o le soluzioni di sicurezza stradale.

Pronti per il lancio dello Smart Meter E il networking di queste tecnologie è appena iniziato. La direttiva UE sull’efficienza energetica (EED) è stata adottata solo recentemente. Anche in questo caso, Minol si avvale dell’esperienza della società danese, poiché anche in Germania i contatori installati e i ripartitori dei costi del calore dovrebbero, se possibile, essere leggibili a distanza entro il 2020, per consentire agli inquilini di essere informati regolarmente sul loro consumo energetico.

La Danimarca riveste un ruolo pionieristico in questo contesto: la nuova EED è già stata largamente implementata e gli inquilini sono già in grado di visualizzare il proprio consumo energetico quotidianamente. “In termini di energia verde, di risparmio energetico e gestione energetica, la Danimarca è molto più avanti di noi. In questa nazione il lancio di Smart Meter, la cui implementazione non è ancora stata effettuata in Germania, è stato completato da tempo. Naturalmente possiamo trarre vantaggio da questa esperienza”, afferma Alexander Lehmann.

Perché Minol e Brunata International sono così compatibili Brunata, come Minol, detiene importanti brevetti nel campo dei ripartitori dei costi del calore e, nel corso della sua storia iniziata ormai più di un secolo fa, ha svolto spesso un ruolo pionieristico, ad esempio come uno dei primi fornitori di ripartitori dei costi del riscaldamento.

Oggi l’azienda, gestita dalla famiglia Fischer Hansen, vanta due punti focali: i dati dei consumatori e i dati degli edifici, come ad esempio il clima interno degli edifici stessi. L’azienda offre a inquilini, proprietari e gestori una vasta gamma di servizi online per rendere trasparente il consumo di acqua, calore ed elettricità e far emergere problemi di umidità e potenziali risparmi, riducendo così notevolmente il consumo energetico.

In corsa per la crescita nel settore IoT Nell’ambito della campagna di digitalizzazione, il Gruppo Minol-ZENNER ha recentemente acquisito partecipazioni in diverse società che operano nel settore dell’IoT e del software. Dal 2017 detiene quote del fornitore svizzero di soluzioni IoT TrackNet e della tedesca SmartMakers, con sede a Karlsruhe. Nello stesso anno sono state fondate ZENNER IoT Solutions, con sede ad Amburgo, e ZENNER Connect SA in Svizzera.

ZENNER ha acquisito la partecipazione di maggioranza nella società di consulenza informatica Hessware, con sede a Mannheim, e nella divisione energia dello specialista italiano di contatori gas intelligenti Alfa Centauri S.p.A. Nel 2018, Minol ha acquisito una partecipazione in Sykosch AG, che sviluppa soluzioni di cloud computing per le aziende del settore edilizio e immobiliare.

Come gruppo, Minol-BrunataZENNER offre quindi soluzioni IoT complete, che vanno dai contatori e sensori all’infrastruttura tecnica per la trasmissione dei dati, passando per un cloud dati IoT sicuro in Germania, compresa la gestione dei Big Data e di piattaforme e applicazioni software per l’uso concreto dei dati.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here