Da sempre al fianco dei progettisti

Caleffi sviluppa e produce componenti per impianti di riscaldamento, condizionamento e idrosanitari, sistemi di contabilizzazione del calore e componentistica specifica per impianti a energia rinnovabile. Presenta i servizi aziendali dedicati agli studi progettazione, Dario Cerutti, Direttore Commerciale.

Progetto Centrale BIM.

 

Quali strumenti di supporto pre e post vendita avete predisposto?

Dario Cerutti

«Caleffi lavora da anni a fianco dei progettisti al fine di dar loro strumenti di conoscenza in fase di progettazione degli impianti e di supporto post vendita e installazione prodotti. Per fare questo ha dato importanza alla strutturazione e formazione di una rete di promoter tecnici che presidia il territorio nazionale e visita regolarmente i progettisti. Ha, inoltre, investito nello sviluppo di nuovi supporti alla progettazione e reso disponibile gratuitamente tutta la documentazione online sul sito aziendale e sui canali social ufficiali. Per chi ancora preferisse un contatto diretto e personale, l’assistenza al progettista è anche telefonica».

Quali software di calcolo e applicazioni per il dimensionamento dei sistemi sono stati recentemente rilasciati?

«L’attenzione di Caleffi ai progettisti è dimostrata ancora una volta dai grandi investimenti che l’azienda sta facendo nella loro direzione, affinché siano seguiti con continuità dall’ufficio al cantiere.

Il software più recente loro dedicato è CHD – Caleffi Hydronic Design: la nuova e innovativa piattaforma di modellazione, calcolo e ottimizzazione di impianti HVAC. Seguendo queste tre logiche in successione, si sviluppano le tre principali funzioni del programma: Designer, Calculator e Simulator.

Abbiamo poi i Dimensionatori, introdotti ormai da un paio di anni e disponibili sia in versione desktop sia come applicativo mobile. Entrambi permettono al progettista, ed anche all’installatore evoluto, di compiere calcoli tecnici in maniera guidata e semplificata.

Il primo messo a disposizione da Caleffi è stato il Pipe Sizer, ormai ben rodato per eseguire il calcolo e   il dimensionamento di tubazioni e condotti che convogliano acqua oppure aria.

A seguire abbiamo lanciato il Domestic Water Sizer che permette di dimensionare in modo rapido e corretto i principali componenti per impianti idrico sanitari: riduttori di pressione, miscelatori, bollitori ad accumulo, vasi di espansione.

Un applicativo sviluppato per dare supporto nel determinare la taratura delle valvole preregolabili negli impianti a colonne montanti è quello denominato intuitivamente Taratura Valvole.

Infine un altro tool storico, ripreso e aggiornato è quello legato al dimensionamento degli stabilizzatori automatici di portata Caleffi Autoflow® che risulterebbe essere molto complicato da fare manualmente considerata l’infinità di opzioni disponibili».

Esempio di modellazione di un progetto tramite il software CHD.

 

Disponete di schemi tecnici, disegni e librerie BIM?

«Partirei a rispondere a ritroso a questa domanda, dando priorità agli argomenti di maggiore attualità e dunque di maggiore appeal/interesse per il progettista.

Veniamo subito ai BIM. Caleffi ha deciso di portarsi avanti sul mercato italiano, l’Italia è fanalino di coda o quasi nella diffusione del sistema BIM, e realizzare modelli BIM dei propri componenti. I file sono già integrati nella scheda navigabile di ogni prodotto e progressivamente copriranno l’intero catalogo.

I modelli BIM possono essere molto diversi tra di loro in termini di ricchezza e profondità di informazioni fornite. La realizzazione di quelli di Caleffi ha preso vita dopo un confronto con progettisti già attivi su questo fronte, italiani ed esteri, e con operatori esperti nel settore MEP.

Tale attività di studio ha portato alla realizzazione di famiglie di Revit che permettono l’utilizzo delle funzioni avanzate del software per generare calcoli di dimensionamento e simulazione. In altre parole viene offerto un reale aiuto al progettista nella fase di progettazione fattiva poiché non si tratta di semplici modelli 3D, bensì vere e proprie copie digitali del prodotto reale. Sono files che si portano a bordo caratteristiche (dal materiale ai dati tecnici più dettagliati) imprescindibili per una progettazione efficiente da subito.

La creazione della libreria è completamente interna per scelta strategica: siamo abituati a portare il know- how dentro all’azienda per poterlo poi governare e restituire all’esterno come sempre abbiamo fatto.

In questi mesi, abbiamo consolidato la convinzione che un catalogo BIM  completo e di qualità sia un asset strategico fondamentale per poter sviluppare business e poter servire al meglio Clienti già acquisiti. Ma è anche un taglio dei costi sull’acquisizione del “cliente” nuovo, non solo per noi Azienda, ma anche da parte del progettista / costruttore che decide per la progettazione BIM.

Caleffi ha scelto infatti di non limitarsi all’esportazione e alla rielaborazione di file CAD esistenti, bensì di modellare le famiglie nativamente in Revit per garantire il giusto livello di dettaglio mantenendo un peso del file minimo.

Ovviamente continuiamo a sviluppare e a manutenere la raccolta schemi e soluzioni tecniche da sempre messe a disposizione del progettista.

Sono disponibili più di 60 schemi, tutti accessibili sia da computer desktop sia da devices mobili, che affrontano diversi argomenti: centrali termiche tradizionali e con integrazione di energie rinnovabili, distribuzione e bilanciamento degli impianti di riscaldamento, produzione e distribuzione di acqua calda sanitaria, impianti per piccole utenze domestiche.

Diamo la possibilità al progettista di scegliere lo schema più idoneo alle sue esigenze progettuali, aiutandolo con i nostri suggerimenti, l’ampia scelta di prodotti ed alla fine la compilazione automatica del capitolato in un batter d’occhio. Le soluzioni Caleffi possono essere stampate in .pdf o scaricate in .dxf per poter essere inserite nel progetto cad».

Modello BIM di un disconnettore Caleffi, completo di tutte le specifiche di prodotto.

Quali sono i vostri programmi in merito a seminari e corsi di aggiornamento?

«Caleffi da tempo immemore è nota per la propria dedizione verso la diffusione di informazione e formazione. Numerosi sono gli incontri che teniamo presso la nostra sede italiana dedicati a termotecnici   e installatori. Le tematiche affrontate si basano su un interesse reale e su richieste in arrivo direttamente dagli attori del mercato idrotermosanitario. Questo ci fa sentire riconosciuti quali detentori di un certo know-how  termotecnico che vogliamo far crescere e aumentare costantemente di valore. Il nostro sito web lo dimostra: tutto lo scibile Caleffi, inclusi i software e i dimensionatori citati, è a disposizione gratuitamente senza necessità di registrazione o di profilazione ed è rimpolpato con una certa regolarità.

Non abbiamo centri di formazione specifici, non abbiamo accademie dai nomi altisonanti, come alcuni dei nostri concorrenti, così come non organizziamo convegni di grande popolarità. La nostra attività è meno visibile di altre, probabilmente, ma incessante nel tempo: la visita stessa dell’azienda e del CUBOROSSO, Centro Studi e Ricerche, può essere intesa quale momento di acquisizione di nozioni relative agli impianti e di approfondimento sui prodotti. Possiamo dire che la nostra azienda sia invasa di visite di clienti e prospects e questo non può che inorgoglirci.

Nell’ultimo anno, abbiamo aumentato la coscienza di essere trainanti anche sul BIM. Come dicevamo all’inizio, investire in formazione interna ed avere oggi tecnici preparati ci permette di diventare a nostra volta formatori dei progettisti. Siamo, sempre più di frequente, riconosciuti consistenti sulla tematica BIM e un ottimo case history aziendale di rilievo, nel mondo dell’impiantistica termoidraulica, tutto italiano. Partecipare in qualità di speaker esperti a importanti eventi in tale ambito ci avvalora ancora una volta anche su una tematica in tutto e per tutto moderna, confermando così che Caleffi riesce al passo con i tempi».

Quali ulteriori servizi (ad esempio, sopralluogo e consulenza in cantiere, piani di manutenzione, etc.) siete in grado di offrire?

«Nel caso di impianti di grandi dimensioni, i nostri tecnici sono a disposizione per sopralluoghi in cantiere e per seguire tutti gli step di realizzazione per quanto riguarda le nostre competenze. Mettiamo inoltre a disposizione sul sito le referenze dei progetti di maggiore rilevanza ai quali partecipiamo come fornitori anche a livello mondiale. Si tratta di una selezione di casi reali di installazione dei nostri prodotti, che coprano l’ambito idraulico, riscaldamento, contabilizzazione, termoregolazione o rinnovabili».

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

RCI – Riscaldamento Climatizzazione Idronica © 2017 Tutti i diritti riservati