Prevenzione incendi: nuova normativa per le scuole

E’ stato pubblicato sulla gazzetta ufficiale il decreto 7 agosto 2017 del Ministero dell’Interno che approva la regola tecnica verticale recante disposizioni di prevenzione incendi relativi a edifici o locali adibiti ad attività scolastica di ogni ordine, grado e tipo, collegi e accademie.

Sono esclusi gli asili nido, che hanno una normativa propria (prescrittiva), le scuole aziendali e gli ambienti didattici collocati all’interno di attività scolastiche.

L’applicazione “prestazionale” è facoltativa e vale per le scuole nuove ed esistenti con più di 100 persone, nulla vieta però di fare comunque riferimento a questa norma anche nel caso gli occupanti siano meno di 100,

Con il provvedimento vengono quindi superati gli obblighi che normalmente caratterizzano le norme precettive. La normativa per la prevenzione antincendio per le scuole – ricorda il Ministero – è datata 1992 ed era l’unica esistente, ora si è ritenuto di dover testare la nuova disciplina, monitorarne l’applicazione, riservandosi la possibilità di apportarvi delle correzioni, se necessario, prima di prendere decisioni sull’abrogazione delle regole tecniche verticali precettive esistenti. Entro il 31 dicembre 2019 saranno analizzati gli elementi raccolti d’intesa tra Ministero dell’Interno e MIUR.

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

RCI – Riscaldamento Climatizzazione Idronica © 2018 Tutti i diritti riservati