Scaldacqua in pompa di calore

ech2odaikinDaikin (San Donato M.se, MI) presenta lo scaldacqua in pompa di calore ECH2O, composto da due unità: una motocondensante esterna con controllo a inverter e un serbatoio di accumulo del calore.

Disponibile in due modelli (da 300 L e 500 L, a seconda del fabbisogno di acqua calda sanitaria) lo scaldacqua in pompa di calore ECH2O vanta quattro modalità di regolazione per rispondere a tutte le esigenze e abitudini di consumo. Grazie all’interfaccia integrata del pannello di controllo, la programmazione è semplice e intuitiva:

– Modalità Eco: è la soluzione più economica in assoluto. Questa modalità funziona solamente in pompa di calore, con una riduzione notevole del consumo energetico.

– Modalità Auto: funziona nello stesso modo della modalità Eco. Tuttavia, in caso di bisogno, la resistenza elettrica integrata nel sistema è abilitata a entrare in funzione per garantire un comfort ottimale in tutte le situazioni. Con questa modalità, la priorità viene data al funzionamento termodinamico per favorire al massimo la parte svolta dalla pompa di calore. Tale modalità è ideale per una famiglia, poiché è possibile programmare gli orari nei quali ci sono maggiori esigenze di acqua calda per il comfort di tutti.

– Modalità Silenzio: l’unità esterna della pompa di calore funziona a potenza ridotta, quindi il livello sonoro generato è inferiore. È possibile scegliere il programma Auto durante la giornata e attivare il programma Silenzio per la notte.

– Modalità Boost: se vi è l’esigenza di una grande quantità di acqua calda per una durata breve, è possibile attivare la modalità Boost. In questo modo la pompa di calore e la resistenza elettrica ausiliaria funzioneranno contemporaneamente per raggiungere il più rapidamente possibile la temperatura impostata per l’acqua calda. La modalità è direttamente accessibile dall’accumulo azionando il tasto Boost.

La tecnologia in pompa di calore permette di ottenere un rendimento stagionale del 123%; inoltre, la produzione istantanea d’acqua calda, insieme all’assenza di energia supplementare per il ciclo di disinfezione dell’acqua, produce altri guadagni in termini di consumo energetico.

L’accumulo termico è costituito da due strati di polipropilene tra i quali è iniettata una schiuma di poliuretano, per garantire un isolamento perfetto dello scaldacqua. Nell’accumulo, uno scambiatore corrugato in acciaio inox, con una capacità di circa 29 L, è disposto su tutta la lunghezza dell’accumulatore per garantire una stratificazione perfetta e massimizzare l’efficienza nella produzione dell’acqua.

Diversamente dagli accumuli tradizionali, l’acqua calda che si utilizza non viene immagazzinata nel serbatoio di accumulo, ma riscaldata istantaneamente mentre defluisce nel serbatoio.

Il serbatoio di accumulo a vaso aperto viene riempito, in fase di installazione, con un’acqua chiamata “acqua tecnica”: quest’acqua immagazzina l’energia e la restituisce in un secondo momento per riscaldare l’acqua calda sanitaria. L’acqua di rete, fredda, entra in uno specifico scambiatore corrugato e viene riscaldata secondo il principio della produzione istantanea.

L’isolamento del serbatoio è realizzato tramite due strati di polipropilene tra i quali è iniettata della schiuma di poliuretano (5,6 cm). Questa tecnologia non necessita di alcuna specifica protezione anticorrosione. In caso di trabocco, l’acqua viene evacuata da una uscita di scarico posta sulla parte superiore del serbatoio. Il polipropilene è anche una garanzia di lunga durata e robustezza (resistenza agli urti). L’assenza di stoccaggio dell’acqua influisce fortemente sulla qualità dell’acqua sanitaria prodotta, che risulta pura. In tal modo si elimina completamente ogni rischio di legionella.

L’unità da 500 L presenta grande flessibilità grazie alla predisposizione di uno scambiatore aggiuntivo, al quale è possibile collegare un sistema solare in pressione o un generatore ausiliario anche preesistente. Flessibilità e modularità rendono l’unità adatta sia a soluzioni residenziali che commerciali.

È possibile collegare l’accumulo ai pannelli solari a svuotamento automatico Solaris DB (Drain-Back) posti sul tetto della casa. Il collegamento è semplice poiché lo scaldacqua ECH2O è dotato di uscite per l’impianto solare premontate in fabbrica. L’eccellente scambio termico e la semplicità di installazione e di utilizzo sono i principali vantaggi della soluzione a svuotamento automatico Solaris DB. L’accumulo da 500 L, in alternativa, può essere associato a pannelli solari pressurizzati Solaris P.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

RCI – progettare rinnovabili riscaldamento climatizzazione idronica © 2017 Tutti i diritti riservati