Geberit per la bio-edilizia

Geberit ha curato gli impianti di adduzione idrica e di scarico nonché i sistemi di riscaldamento del “Rifugio Carlo Mollino” a Gressoney St. Jean in Valle d’Aosta.
Geberit ha curato gli impianti di adduzione idrica e di scarico nonché i sistemi di riscaldamento del “Rifugio Carlo Mollino” a Gressoney St. Jean in Valle d’Aosta.

L’architettura sviluppata sul modello del progetto “Casa Capriata”, disegnata nel 1954 dall’architetto torinese Carlo Mollino per la X Triennale di Milano, è diventata una realtà prendendo il nome di “Rifugio Carlo Mollino”.

L’ambizioso progetto di ricerca promosso dal Dipartimento di Architettura e Design del Politecnico di Torino è stato realizzato nel comune di Gressoney St. Jean (AO) lungo il Walserweg nel comprensorio sciistico di Weissmatten. Il progetto culturale, promosso nel 2008, è stato possibile anche grazie al sostegno di importanti sponsor tecnici come Geberit, che ha curato gli impianti di adduzione idrica e di scarico nonché i sistemi di riscaldamento di questo modello di edilizia ecocompatibile. Per gli impianti di adduzione idrica e riscaldamento è stato utilizzato il sistema Geberit PushFit, tubi multistrato e raccordi ad innesto. Un sistema che ha consentito di sveltire tutte le operazioni di allacciamento ai piani, o di allacciamento ai radiatori in modo compatibile con gli altri sistemi (Geberit Mepla o Geberit Mapress) utilizzati per le colonne. Per gli impianti di scarico è stato scelto Geberit Silent-PP, il sistema di tubi e raccordi ad innesto in PP rinforzato. Per i locali bagno i progettisti hanno adottato i moduli Geberit Duofix all’interno di pareti realizzate in cartongesso.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here