Wilo incontra installatori e progettisti

WiloArtimino è il paese in Toscanadove sorge la splendida Villa Medicea che ha ospitato il secondo Wilo Day cui hanno partecipato oltre 120 persone tra progettisti e clienti dell’Italia centrale.

“Tecnologie ad alta efficienza per il risparmio energetico e la sicurezza negli edifici” questo il tema principale sviluppato dai relatori nelle tre diverse sessioni formative che hanno toccato argomenti più specifici rispetto alle normative antincendio (Wilo SIFire e la UNI-EN12845), alle normative ErP (Wilo-Stratos GIGA oltre l’efficienza IE4) e alle innovazioni recentemente introdotte sul mercato da Wilo.

Le sessioni formative, che si sono svolte contemporaneamente in tre diverse sale, sono state replicate per altre due volte durante la giornata proprio per consentire la massima flessibilità di partecipazione anche alle attività di svago previste, come suggerito dalla “nuova strategia formativa”.

«Dedichiamo grandi risorse – dichiara Stefano Bogo, direttore marketing di Wilo Italia – al nostro programma di formazione che raccoglie consensi più che positivi da tutti i nostri interlocutori. E proprio per questo ci confrontiamo costantemente sia con i nostri colleghi, sia con realtà esterne specializzate per ricercare nuovi e vincenti modelli formativi.

Per assimilare una quantità d’informazioni così elevata è richiesto un’importante sforzo di concentrazione e di attenzione: ecco perché alcune società di formazione suggeriscono, per facilitare il recupero psico-fisico dei partecipanti, di inserire dei momenti di pausa ogni sessanta minuti. Dalle informazioni ricevute da queste società e da quelle raccolte grazie all’esperienza diretta, Wilo ha deciso di adottare un nuovo modello ludico-formativo: il Wilo Day, una nuova interpretazione del momento di formazione che prevede, nel corso della giornata dedicata agli incontri tecnici della durata di 45/50 minuti, l’introduzione di attività d’intrattenimento e di svago cui i partecipanti possono prendere parte in qualsiasi momento per recuperare le loro energie

Un’esperienza, quella dei Wilo Day, molto interessante che, oltre a consentire agli ospiti di approfondire la loro reciproca conoscenza e di collaborare per un risultato comune, creando “squadra e team building”, ci ha permesso di raccogliere preziose informazioni attraverso la compilazione di un breve questionario che ci ha restituito interessanti indicazioni sulla formazione».

Di seguito alcune considerazioni estrapolate dall’ultimo questionario proposto da Wilo a un target di progettisti su tutto il territorio nazionale:

– un buon servizio di formazione tecnica è assolutamente determinante sia per capire il perfetto utilizzo dei prodotti, sia per consolidare il rapporto con l’azienda;

– i principali strumenti utilizzati per l’aggiornamento professionale sono le riviste tecniche – che hanno contenuti ritenuti molto utili – e gli informatori professionali;

– le fiere sono considerate ancora interessanti, ma un po’ troppo dispersive;

– la formazione è, spesso, determinante per aiutare il progettista/installatore a riconsiderare nei suoi progetti alcuni prodotti ritenuti, in un primo momento, poco interessanti;

– tra le diverse iniziative che sarebbero molto gradite ai progettisti, ci sono i seminari con crediti formativi, pubblicazione di Case Study approfondite, video-tutorial e APP.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

RCI – Riscaldamento Climatizzazione Idronica © 2017 Tutti i diritti riservati