Autogrill, cono d’energia con 3 fonti rinnovabili

autogrill VilloresiCon il suo inconfondibile tetto conico, l’Autogrill Villoresi Est a Lainate (Milano) si propone a chi percorre l’Autostrada Milano-Laghi come esempio di edificio altamente sostenibile, dotato di un elevato grado di comfort e di servizi commerciali e di ristorazione di alto livello. L’ampio open space è perfettamente climatizzato da canalizzazioni circolari a micro-pulsione. Un terzo canale, detto “aerofrullatore”, si occupa della de-stratificazione dell’aria all’interno del volume della copertura.

Le centrali impiantistiche sfruttano tre fonti rinnovabili. L’acqua di prima falda, che permette lo scambio termico della prima pompa di calore. Il sole, grazie al tetto captante in rame che produce l’acqua calda sanitaria. Il terreno che, mediante 420 sonde, costituisce una vera e propria “pila geotermica” preposta a fornire fluidi caldi e freddi alla seconda pompa di calore. Collegando i circuiti geotermici e quelli del tetto solare, il terreno può essere caricato o scaricato di calore secondo il principio del “geothermal heat storage”. (di Giuseppe La Franca). (foto di Federico Brunetti – Autogrill).

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

RCI – progettare rinnovabili riscaldamento climatizzazione idronica © 2017 Tutti i diritti riservati