Torre “passiva” a Vienna, 80 metri sostenibili

Torre passivaSi tratta della nuova sede centrale di Raiffeisen, colosso svizzero delle assicurazioni. La torre, della RHW2, è alta 77,2 metri e completa gli spazi direzionali della holding finanziaria nel centro storico della città. Costato 84 milioni di euro, l’edificio è improntato al massimo grado di sostenibilità energetica secondo il rigoroso protocollo messo a punto da Passivhaus Institut di Darmostadt. La compagnia, infatti, ha intrapreso da tempo la strada del sostegno al mondo dei consumi e del business eco-compatibile. La protezione degli spazi interni dal surriscaldamento estivo è stato il primo obiettivo del progetto: l’involucro a doppia pelle si distingue infatti per le notevoli prestazioni termoisolanti e, anche, per il contributo offerto alla ventilazione naturale degli ambienti. L’impianto di climatizzazione, alimentato da fonti rinnovabili (fotovoltaico, cogenerazione a biomassa, pompa di calore geotermica), è del tipo ad attivazione della massa. Il fabbisogno energetico specifico è pari a 14 kWh/m2a (riscaldamento invernale) e a 8 kWh/m2a (raffrescamento estivo).

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

RCI – progettare rinnovabili riscaldamento climatizzazione idronica © 2017 Tutti i diritti riservati