Filtri inerziali

Nei filtri inerziali Iner ST di Sagicofim (Cernusco sul Naviglio, MI) l’aria viene incanalata all’interno di un diedro composto da due pareti su cui sono ricavate una serie di feritoie (slots). Il fondo del diedro è collegato al ventilatore di estrazione polveri; l’aria per uscire dalle slots devia dal suo percorso rettilineo, mentre le particelle di polvere proseguono sino ad essere captate ed estratte. Il filtro Iner ST funziona correttamente con una perdita di carico minima di 250 Pa e l’efficienza ponderale è del 75/78% su polveri Arizona Dust Fine. Per la sua economicità è particolarmente impiegato nelle centrali di trattamento aria. Analogamente al modello ST, il filtro inerziale DA presenta una geometria a diedro con l’apice tenuto in depressione dal ventilatore di estrazione.
Le facce del diedro sono però ricavate da una serie di alette piegate a “V” ed inserite una nell’altra così da obbligare l’aria a compiere bruschi spostamenti (due angoli di 135°) migliorando di molto l’efficienza di separazione (sino all’85%) e riducendo la rumorosità in aspirazione.
Il filtro viene impiegato in impianti che necessitano di elevata efficienza e affidabilità quali compressori centrifughi e turbine a gas. Il filtro Iner DA funziona correttamente in un campo di perdita di carico compreso tra 200 e 300 Pa.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

RCI – progettare rinnovabili riscaldamento climatizzazione idronica © 2017 Tutti i diritti riservati